first_image

Protezione Civile

Avvisi

Protezione Civile del Comune di Battipaglia

IL NUCLEO COMUNALE

Il locale Nucleo Comunale di Protezione Civile è parte integrante del Servizio Nazionale di Protezione Civile, che discende dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile.

Il coordinatore del Nucleo Comunale di Protezione Civile di Battipaglia è Michele Mattia - Atto di nomina
Il responsabile del Nucleo Comunale di Protezione civile è Ermenegildo De Stefano - Atto di nomina

Il nucleo comunale è nato nel 1980 quando la Regione Campania fu colpita da un violentissimo terremoto.

Come riportato nell'organigramma e in base a quanto stabilito nel Regolamento, il Sindaco è il primo responsabile del Nucleo.

Cinque i settori di intervento: operativo, logistico, sanitario, socio assistenziale e radiocomunicazione.
Il Nucleo, al fine di ampliare la sua attività di previsione, prevenzione e soccorso, si è dotato anche di un gruppo subacqueo.

Tutti i cittadini di ambo i sessi, residenti nel Comune, possono diventare volontari del Nucleo di Protezione Civile purché:
- abbiano compiuto il 18° anno di età o il 16° anno di età, previo atto di assenso da parte dei genitori o di chi ne fa le veci;
- non abbiano subito condanne;
- abbiano sana e robusta costituzione.
Occorre inviare una domanda al Sindaco, redatta su un apposito modulo, da consegnare presso la sede del Nucleo.

Le attività che vengono svolte dal Nucleo possono quindi così suddividersi:

1. attività di previsione con la quale si identificano i rischi e le zone;
2. attività di prevenzione con la quale si mira a ridurre i danni;
3. attività di soccorso con la quale si intende ogni forma di assistenza primaria;
4. attività di superamento dell’emergenza con la quale si mira a togliere gli ostacoli alla ripresa delle normali condizioni di vita (in particolare l'attività in questione, sul territorio comunale, è svolta dal C.O.C. Centro Operativo Comunale).

I Volontari svolgono anche le seguenti funzioni:

1. intervento tempestivo in soccorso nei casi di calamità, catastrofi ed emergenze;
2. preparazione e addestramento su le conoscenze scientifiche, tecniche, operative ed organizzative in materia di protezione civile;
3. vigilanza, anche con controlli autonomi, su eventuali fonti d’inquinamento e sulla tutela e valorizzazione dell’ambiente;


11/02/2011 - Il Piano di Emergenza Comunale (P.E.C.) della protezione civile di Battipaglia, serve ad organizzare le procedure di emergenza, il monitoraggio del territorio e l'assistenza alla popolazione nei casi di eventi e calamità naturali ed in generale di tutte le situazioni di emergenza, anche connesse all'attività dell'uomo. Leggi

In particolare il P.E.C., approvato con Delibera n. 380 del 31/12/2010 elabora, a seconda della tipologia del rischio (idraulico, idirgelogico, sismico, da incendio, antropico, da ordigno bellico, etc.), scenari diversi in cui il Nucleo di protezione civile deve operare per superare l'emergenza e salvaguardare la pubblica incolumità.

Le aree di emergenza
> Aree di attesa della popolazione
> Aree e Centri di Ricovero della popolazione
> Aree di ammassamento soccorritori e risorse

Sono aree destinate, in caso di emergenza, ad uso di protezione civile. In particolare le aree di attesa sono luoghi di accoglienza per la popolazione nella prima fase dell'evento (possono essere utilizzate anche nelle fasi che precedono l'evento quando questo può essere previsto); le aree di ricovero della popolazione sono i luoghi in cui saranno istallati i primi insediamenti abitativi o le strutture in cui alloggiare la popolazione colpita; le aree di ammassamento dei soccorritori e delle risorse rappresentano i centri di raccolta di uomini e mezzi per il soccorso della popolazione.

Di interesse per la cittadinanza sono principalmente le prime, ossia le aree di attesa, dove poter confluire una volta abbandonata la propria abitazione o il luogo di abitazione al momento dell'evento. In tali luoghi verranno fornite le prime informazioni sull'evento ed i primi generi di conforto, in attesa che vengano allestite le aree ed i centri di ricovero con tende e roulottes. Le aree di attesa solitamente sono utilizzate per poche ore o al massimo per qualche giorno.

1. Aree di attesa per la popolazione
2. Cartografia aree di attesa

Approfondimenti

CONTATTI

Capo Nucleo: Michele Mattia
Sede: Via G. Gonzaga, 113
Tel: 0828/303727 Fax 0828/307755
Profilo Facebook: Nucleo Comunale di Protezione Civile di Battipaglia

RICONOSCIMENTI

Con Delibera n. 90/G del 17/06/2016 la Commissione Straordinaria ha espresso encomio solenne per meriti speciali di servizio al personale ed ai volontari del Nucleo Comunale di Protezione Civile

Campagna "Io non rischio!"
Io non rischio è la campagna di comunicazione nazionale condotta dal Nucleo di Protezione civile comunale sulle buone pratiche di protezione civile. L’Italia è un paese esposto a molti rischi naturali, e l’esposizione a questi rischi può essere sensibilmente ridotta attraverso la conoscenza del problema, la consapevolezza delle possibili conseguenze e l’adozione di alcuni semplici accorgimenti. E attraverso conoscenza, consapevolezza e buone pratiche poter dire, appunto: “io non rischio”.

Io non rischio è anche lo slogan della campagna, con il quale ogni rischio viene illustrato e raccontato ai cittadini insieme alle buone pratiche per minimizzarne l’impatto su persone e cose.

Foto con Franco Gabrielli - Capo del Dipartimento della Protezione Civile

con gabrielli

Attestazione di benemerenza - Emergenza idrica

Il riconoscimento è stato consegnato, nel corso della serata organizzata presso il Salone Bottiglieri della Provincia di Salerno il 25 gennaio 2011, al Commissario Straordinario, Andrea Vicinanza, in rappresentanza della città e del nucleo di volontari della Protezione Civile di Battipaglia a fronte dell’importante intervento messo in atto durante l'emergenza idrica in città.

"La popolazione della Provincia ha reagito con grande dignità all’emergenza idrica provocata dal maltempo, con le squadre di soccorso e di pronto intervento che hanno operato al meglio con grande professionalità e spirito di sacrificio in condizioni logistiche e metereologiche difficilissime".

Gli apprezzamenti sono stati rivolti dal Governatore della Campania, Stefano Caldoro e dal presidente della Provincia, Edmondo Cirielli, a quanti hanno contribuito non solo all’efficace lavoro di ripristino dell’approvvigionamento idrico, senza dimenticare la preziosa opera dei volontari, in occasione della serata organizzata proprio per celebrare l’importante intervento messo in atto per fronteggiare la crisi idrica.
Sia l’organizzazione dei soccorsi che la gestione delle varie fasi del lavoro sono state inoltre oggetto di particolare attenzione da parte del dipartimento centrale della Protezione Civile, così come ha dichiarato l’ingegnere Natale Mazzei.
“Ci onora far sapere che tra le popolazioni e le squadre che hanno dato dimostrazione di senso di responsabilità, ci siano anche i residenti della Zona Rossa della nostra città e i volontari del Nucleo di Protezione Civile di Battipaglia – ha spiegato il Commissario Straordinario, Andrea Vicinanza – che hanno messo in campo una organizzazione di tutto rispetto anche grazie alle funzioni previste dal Centro Operativo Comunale su disponibilità del sindaco Giovanni Santomauro, fin dai primi momenti dell’emergenza”.

Foto con il Sindaco Giovanni Santomauro

foto 2

NEWS

Anno 2016
Serata Padre Pio - Sabato 18 giugno 2016
Organizzata da Il Gruppo di Preghiera San Pio Santuario Santa Maria della Speranza e Il Nucleo di Protezione Civile di Battipaglia
Manifesto

Anno 2015
Campagna adesioni Nucleo comunale di Protezione Civile
Per diventare operatore del Nucleo comunale di Protezione civile è necessario:
- avere 16 anni (con il consenso dei genitori)
- presentare il modello di iscrizione da consegnare presso la sede del Nucleo - via Generale Gonzaga n. 113

I nuovi iscritti frequenteranno un corso di formazione teorico-pratico.
Manifesto




Calendario Eventi
<< Ottobre 2017 >>
L M M G V S D
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5