first_image

Carta d'Identita' Elettronica(CIE)

RILASCIO C.I.E.
Il D.L. 78/2015 recante "Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali", convertito dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, ha introdotto la nuova Carta di Identita' Elettronica (C.I.E.) con funzioni di identificazione del cittadino.
Il processo di emissione della CIE e' gestito direttamente dal Ministero dell'Interno e la consegna avviene entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta allo sportello anagrafe del Comune. La nuova CIE, oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino, e' anche un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.
Il supporto fisico della C.I.E. e' dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell'identita' del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).

POSSIBILITA' DI ESPRIMERSI SULLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI
La nuova C.I.E. prevede anche, nella fase della richiesta, la facolta' per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.
E', infatti, possibile inserire nel Sistema Informativo Trapianti (S.I.T.) una dichiarazione in tal senso.

CHI PUO' RICHIEDERLA
Possono richiedere la Carta d'identita' elettronica (CIE) i:
- cittadini maggiorenni residenti nel comune di Battipaglia;
- cittadini domiciliati a Battipaglia previo nulla-osta del Comune di residenza, con motivata giustificazione sulla impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza, e sprovvisti di altro documento d'identita';
- cittadini minorenni accompagnati da almeno un genitore o dal tutore, munito di documento di riconoscimento valido.
Qualora si richieda la CIE valida per l'espatrio e' necessario acquisire l'assenso di entrambi i genitori mediante accesso congiunto allo sportello in presenza del minore. Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, e' necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

COME RICHIEDERLA
Il cittadino puo' chiedere la C.I.E. nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione presentandosi personalmente allo sportello Front Office Anagrafe, sito al piano terra dello stabile comunale di Via Plava.
Attesi i tempi e le modalita' della nuova procedura, mediamente pari a circa 20 minuti per ciascun utente, e' possibile garantire il rilascio di un numero giornaliero inferiore rispetto a quello in corso per la emissione del documento cartaceo.
Al fine di evitare lunghe attese e di consentire una ottimale programmazione del servizio, l'ufficio ha attivato un sistema di prenotazione preventiva, che potra' essere acquisita chiamando al n. tel 0828 677332 o recandosi personalmente presso l?ufficio :
dal lunedi' al venerdi' dalle ore 9.00 alle ore 12.00
lunedi' e giovedi' dalle ore 15.30 alle ore 17,30.
Gli utenti muniti di prenotazione (n. 10 nell'orario mattutino e n. 8 nell'orario pomeridiano) accederanno allo sportello nei giorni ed orari programmati, per l'evasione della procedura richiesta.
L'ufficio, nell'intento di evadere più richieste possibili, garantisce anche quotidianamente un servizio ai cittadini che, privi di prenotazione, si recano presso lo sportello acquisendo un ticket numerico rilasciato dal personale di attesa secondo l'ordine di accesso alla struttura.
Il numero di ticket rilasciati a vista e' rimesso ai dati di affluenza degli utenti gia' prenotati.
I titolari attenderanno il proprio turno, considerando la priorita' acquisita dagli utenti muniti di prenotazione.
Il personale addetto, dopo l'avvenuto pagamento del costo in contanti, provvedera' ad avviare la procedura per l'emissione della CIE.

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE
Occorre presentarsi allo sportello con documento di identificazione o di riconoscimento, tessera sanitaria e una foto formato tessera recente o, in alternativa, su supporto USB (dimensione immagine 400 DPI; dimensione file 500 KB; formato file JPG).
La carta di identita' scaduta o in scadenza deve essere obbligatoriamente consegnata allo sportello. In caso di furto o smarrimento o deterioramento (tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta) del vecchio documento occorre presentarsi allo sportello con la denuncia resa presso le competenti Autorita' italiane (Questura o Comando dei Carabinieri). Nel caso non si abbia alcun documento identificativo occorre presentarsi allo sportello con due testimoni con documenti validi.
I cittadini non comunitari devono presentare anche l'originale del permesso di soggiorno valido o la copia del permesso di soggiorno scaduto con l'originale della ricevuta attestante l'avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.
Sara' inoltre necessario esibire:
una fotografia, su sfondo chiaro, con posa frontale, a capo scoperto - ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi, purche' il viso sia ben visibile (prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno).
Per il corretto svolgimento della procedura di acquisizione, occorre ritagliare, se necessario, la foto in modo che le dimensioni risultino pari a:
Larghezza: 35mm - Altezza minima: 45mm
L'eventuale ritaglio della foto deve essere eseguito in modo da assicurare un'acquisizione dell'immagine che ritragga per intero il volto non ruotato del soggetto (devono essere visibili entrambi i lobi).
E' possibile per il cittadino consegnare una fotografia su supporto digitale USB rispettando, oltre alle suddette caratteristiche, anche le seguenti:
Definizione immagine: almeno 400 dpi
Dimensione del file: massimo 500kb
Formato del file: JPG
Al termine della procedura di richiesta, al cittadino sara' rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati contenente il numero della carta d'identita' e la prima parte del codice PIN con il quale sara' possibile richiedere una identita' digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identita' Digitale) che utilizzata assieme alla CIE, garantisce l'accesso ai servizi erogati dalle PP.AA.(la seconda parte sara' contenuta nella lettera che sara' recapitata al cittadino).

ITER PROCEDURALE
Il rinnovo puo' essere effettuato a partire da 180 giorni prima della scadenza della validita'.
Al termine delle operazione di inserimento e verifica dei dati, lo sportello rilascera' la ricevuta della richiesta della CIE (che non costituisce in alcun modo documento di identificazione o riconoscimento). La consegna della CIE, a cura del Ministero dell'Interno, avverra' entro sei giorni lavorativi, presso l'indirizzo indicato dal cittadino all'atto della richiesta ovvero presso lo sportello anagrafico. Puo' anche essere indicato un delegato al ritiro.
Se il cittadino non venisse trovato all'indirizzo indicato, la C.I.E. resta in giacenza all'Ufficio Postale 15 giorni solari (a partire dal 4° giorno solare successivo al rilascio dell'avviso).
NOTA BENE: ai cittadini Comunitari e cittadini Stranieri non Comunitari la carta di identita' viene rilasciata non valida ai fini dell'espatrio.

COSTI
Il corrispettivo, fissato dall'art. 1 del decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016 e s. i. e. m. e dalla Delibera di Giunta n° 143 del 28/06/2017 e' pari a:
- ? 22,50 per le ipotesi della prima emissione e della sostituzione a scadenza del documento in corso di validita';
- ? 28,00 per le ipotesi di smarrimento, furto o deterioramento;
In entrambi i casi il corrispettivo che il comune dovra' riversare al Ministero e' di euro 16,79, mentre il diritto di segreteria e fisso in favore dell'Ente e' di euro 5,71 nelle ipotesi di primo rilascio e di sostituzione a scadenza, e di euro 11,21 nelle altre ipotesi.
L'importo sara' riscosso dall'Ufficiale di Anagrafe all'atto della richiesta allo sportello della carta d'identita' elettronica, in contanti.

VALIDITA'
La carta di identita' non perde la sua validita' se il cittadino ha cambiato indirizzo o residenza (Circolare MI.A.C.E.L. n. 24 del 31.12.1992).
Essa vale 3 anni per i minori di tre anni; vale 5 anni per i minori di eta' compresa fra tre e diciotto anni; vale 10 anni per i maggiori di 18 anni.
Dal 9 febbraio 2012 la carta d'identita' e' rilasciata o rinnovata con validita' fino alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

EMISSIONE CARTA IDENTITA? CARTACEA
La Carta d'Identita' viene rilasciata a vista in forma cartacea esclusivamente nei comprovati casi di necessita' ed urgenza disciplinati dalla circolare 4/2017 del Ministero del'Interno, ovvero solo qualora ci si trovi nella necessita' di rinnovare con estrema urgenza il proprio documento scaduto in presenza di:
? gravi motivi di salute (imminente ricovero documentato da prescrizioni mediche)
? motivi di viaggio (imminente partenza documentata da titolo di viaggio/prenotazione struttura ricettiva) imminente consultazione elettorale
? imminenti esami, concorsi o gare pubbliche (con iscrizione documentata)
? pregiudizio /danno economico (ad es. stipule contratti, atti notarili, ecc?)
? ai residenti iscritti all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero).
Il rilascio potra' avvenire esclusivamente in assenza di ulteriore documento d'identita' valido (ai sensi dell'art. 35 DPR.445/2000 "sono equipollenti alla carta di identita' il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d'armi, le tessere di riconoscimento, purche' munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un'amministrazione dello Stato" )
Anche in tal caso, la richiesta dovra' essere effettuata, sottoscrivendo, sotto la propria responsabilita' anche di natura penale, dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta' relativa alla circostanza di non possedere altro documento d'identita' in corso di validita', utilizzando l'apposito modello fornito dall'ufficio e reperibile on line sul sito istituzionale www.comune.battipaglia.sa.it
La carta d'identita' potra' eventualmente essere rilasciata in formato cartaceo anche nella eventualita', accertata e valutata esclusivamente dall'Ufficio competente, di problemi tecnici o interruzioni temporanee nella trasmissione dei dati al Ministero dell'Interno.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
D.L. 78/2015 recante "Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali", convertito dalla legge 6 agosto 2015, n. 125
Decreto del Ministro dell'interno del 23 dicembre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 30.12.2015;
Art. 5 D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 recante il "Codice dell'amministrazione digitale"
Art. 3 T.U.L.P.S. art.291 comma 3 del Regio Decreto 6.5.1940 n. 635 D.P.R. 6/8/1974 n. 649 Art. 31 L.133/2008
CIRCOLARE N. 10/2016 - Ministero dell'Interno - Nuova carta d'identità elettronica. CIRCOLARE N. 11/2016 - Ministero dell'Interno - Ulteriori indicazioni in ordine all'emissione della nuova CIE
Delibera di Giunta Comunale n. 143 del 28/06/2017 - Carta di identita' elettronica - Avvio Procedura - Corrispettivo e definizione dei diritti di segreteria per l'emissione. Approvazione diritto fisso.


Aggiornato al 2 ottobre 2018
Calendario Eventi
<< Marzo 2019 >>
L M M G V S D
25 26 27 28 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31